Crea sito

L’Ultimo Vivaldi

15,00

Categoria:

Descrizione

Roberto Allegro Vittoria Aicardi

L’Ultimo Vivaldi . Note storiche per una riscoperta vivaldiana. Le Sonate RV 809 e RV 820

Il presente lavoro, pubblicato in occasione della ricorrenza del 275° anniversario della morte di Antonio Vivaldi, avvenuta a Vienna nella notte tra il 27 ed il 28 luglio dell’anno 1741, si inserisce, quale primo contributo editoriale, in un significativo ed articolato filone di ricerca e di studi vivaldiani, ideato dagli Autori in collaborazione con l’Editore. Fondamentale intenzione ed obiettivo significativo della presente operazione editoriale sono la riscoperta, la valorizzazione e la diffusione, attraverso anche l’edizione a stampa in notazione moderna, del grande patrimonio musicale costituito dai numerosi manoscritti inediti di composizioni definitivamente attribuite ad Antonio Vivaldi ed inserite nel Verzeichnis der Werke Antonio Vivaldis (o più semplicemente Ryom Verzeichnis) redatto da Peter Ryom, attualmente il più autorevole e diffuso Catalogo delle opere del “Prete Rosso”.

I due manoscritti inseriti nel volume (e per i quali è disponibile separatamente l’edizione a stampa della partitura e delle parti strumentali) sono la Sonata per Violino, Violoncello e Basso in Sol maggiore RV 820, giunta a noi incompleta nell’ultimo movimento (con una possibile variante conclusiva curata dai Revisori nell’edizione a stampa), scoperta nel 2015 presso la Sächsische Landesbibliothek Staats und Universitätsbibliothek di Dresda dai musicologi Federico Maria Sardelli e Francisco Javier Ruiz Lupianez e la Sonata per Violino e Basso in Si bemolle maggiore RV 809 giacente a Vienna presso la Oesterreichische Nationalbibliothek, recentemente riscoperta dal M° Grigori Maltizov.